Mar 032016
 

L’EBA ha pubblicato l’aggiornamento periodico del proprio quadro operativo dei rischi (Risk Dashboard). Il documento sintetizza i rischi principali e le vulnerabilità del sistema bancario dell’Unione Europea tramite l’utilizzo di indicatori di rischio calcolati su un ampio campione di banche europee (154 istituzioni su base consolidata).

I dati del Risk Dashboard mostrano un ulteriore miglioramento della situazione patrimoniale delle banche nel terzo trimestre 2015, con un CET1 (Common Equity Tier 1) del 13,0% (+0,2% rispetto al trimestre precedente). Sebbene la dispersione trai paesi rimanga ampia, nessun paese presenta un CET1 inferiore al 10%.
I risultati, inoltre, evidenziano un miglioramento anche nella qualità degli attivi e una riduzione dei non-performing loan (NPL) dello 0,1% (e un dato puntuale del 5,9%). Ciò nonostante, però, il livello di NPL rimane elevato e pone significative preoccupazioni per le autorità di vigilanza. Il margine di interesse netto rimane stabile all’1,6% mentre il rapporto debito/equity è sceso a 15,4.
In generale, i risultati mostrano una profittabilità ancora contenuta e un RoE medio sceso al 6,4% con una diminuzione dello 0,4% rispetto al secondo trimestre del 2015.

FacebookTwitterLinkedInGoogle+EmailCondividi

Sorry, the comment form is closed at this time.