Mar 232016
 

L’ESMA ha pubblicato il documento “Trends, Risks and Vulnerabilities Report No. 1 2016” che riporta le dinamiche e i fattori di rischio dei mercati finanziari europei per il secondo semestre del 2015.
L’analisi mostra il permanere di alti livelli di rischio di mercato dovuti principalmente all’incertezza sulla crescita dei paesi emergenti (Cina in primis) e ai continui ribassi dei prezzi delle materie prime. Tra le criticità maggiori si segnalano:

– Calo del 19% dei mercati azionari europei in generale e del 27% del settore finanziario;

– distorsioni significative sui mercati delle materie prime e delle economie emergenti;

– Contrazione del 50% della raccolta fondi e disinvestimento netto dal mercato obbligazionario per 11 miliardi di Euro;

– Ribasso del 30% dei rendimenti mensili medi dei fondi azionari accompagnato dai livelli massimi di volatilità degli ultimi 3 anni.

Come conseguenza, l’ESMA ha mantenuto il proprio market risk indicator a livello very high (il più alto possibile) e l’indicatore dei rischi di liquidità e contagio a livello high, entrambi con outlook stabile. L’analisi è completata dalla pubblicazione del report trimestrale “Risk Dashboard No. 1 2016” contenente i dati relativi al quarto trimestre 2015.

Comunicato stampa
Trends, Risks and Vulnerabilities Report No. 1 2016
Risk Dashboard No. 1 2016

FacebookTwitterLinkedInGoogle+EmailCondividi

Sorry, the comment form is closed at this time.