Mag 192016
 

L’EBA ha pubblicato un Parere indirizzato alla Commissione Europea nel quale esprime un giudizio favorevole sulle proposte di modifica degli ITS (Implementing Technical Standards) riguardanti l’analisi comparativa dei modelli interni per il calcolo dei requisiti patrimoniali. Le novità, formulate in accordo con l’Autorità Bancaria Europea e basate sulle analisi condotte negli ultimi anni, mirano ad assicurare un rafforzamento delle attività di controllo condotte dall’EBA e dalle Autorità Competenti.
Alla luce delle modifiche introdotte, il prossimo esercizio di benchmarking condotto dall’EBA seguirà le disposizioni definite dai nuovi ITS. In particolare, rientreranno nell’analisi il rischio di credito sia per i cosidetti portafogli high-default (PMI e retail) che per quelli di tipo market-risk. Le istituzioni finanziarie europee che ricorrono ai modelli interni per la quantificazione del patrimonio di vigilanza dovranno sottoporsi alla valutazione e inviare i dati sui portafogli in questione alle Autorità Competenti entro il 30 giugno 2016.

Comunicato stampa
Parere EBA

FacebookTwitterLinkedInGoogle+EmailCondividi

Sorry, the comment form is closed at this time.