Giu 162016
 

L’ESMA ha pubblicato una proposta di Standard Tecnici (RTS) ai sensi del Regolamento (EU) 2015/760, riguardante i fondi ELTIF (European Long-Term Investment Funds).

Tali fondi forniscono finanziamenti di lunga durata a progetti infrastrutturali di varia natura, a società non quotate ovvero a piccole e medie imprese (PMI) quotate che emettono strumenti rappresentativi di equity o strumenti di debito per i quali non esiste un acquirente facilmente identificabile. Finanziando tali progetti gli ELTIF concorrono al finanziamento dell’economia reale dell’Unione e all’attuazione delle sue politiche. Obiettivo della regolamentazione è stimolare gli investimenti europei a lungo termine nell’economia reale.

Le proposte principali dell’ESMA sono le seguenti:

– Definizione dei criteri per determinare le circostanze in cui i contratti derivati possano essere utilizzati solo per finalità di copertura;

– Determinazione della durata di un ELTIF in funzione dell’asset in portafoglio con il più lungo orizzonte di investimento;

– Definizione di una lista (non esaustiva) di rischi di mercato che i gestori di ELTIF dovrebbero prendere in considerazione per l’individuazione preventiva dei potenziali investitori;

– Definizione dei criteri per la valutazione degli asset degli ELTIF in caso di disinvestimento.

L’ESMA, inoltre, propone di fornire ai gestori degli ELTIF un anno di tempo, dall’entrata in vigore degli RTS, per l’adeguamento alle nuove disposizioni.

FacebookTwitterLinkedInGoogle+EmailCondividi

Sorry, the comment form is closed at this time.