Ott 212016
 

L’Autorità Bancaria Europea (EBA) ha risposto in data 20 ottobre 2016 alla richiesta della Commissione Europea di fornire un parere tecnico sui criteri di individuazione della classe di imprese di investimento a cui si applica il regime prudenziale previsto dalla Direttiva CRD IV (Capital Requirements Directive) e dal Regolamento CRR (Capital Requirements Regulation).
In generale, l’EBA ritiene che la disciplina prudenziale debba trovare piena applicazione solo per le imprese di investimento attualmente identificate come OSII (Other Systemically Important Institutions).  Ciò è in linea con le precedenti raccomandazioni fornite dall’Autotità, in base alle quali i seguenti criteri dovrebbero essere considerati per l’identificazione del perimetro di entità soggette alla disciplina CRR\CRD IV: (i) importanza sistemica, (ii) interconnessione con il sistema finanziario, (iii) complessità e (iv) attività di tipo “bank-like”.

Comunicato stampa
Parere EBA applicazione disciplina CRR\CRD IV

FacebookTwitterLinkedInGoogle+EmailCondividi

Sorry, the comment form is closed at this time.