Nov 172016
 

In risposta alla richiesta della Commissione Europea, l’EBA ha pubblicato un documento di analisi riguardante l’adozione a livello europeo di due nuovi impianti regolamentari proposti dal Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria (CBVB). Si tratta, in particolare di:

– un nuovo regime standardizzato per il rischio di controparte (Counterparty Credit Risk o CCR), il cosiddetto approccio SA-CCR;

– un nuovo framework prudenziale sui rischi di mercato noto come “Fundamental Review of the Trading Book” (FRTB).

Nel documento, l’EBA si concentra sull’impatto potenziale che l’applicazione delle nuove disposizioni produrrà in capo a grandi e piccole imprese, sia da un punto di vista qualitativo che quantitativo. Dall’analisi emerge la presenza di numerose tematiche di carattere interpretativo e operativo che dovranno essere affrontate prima che i nuovi impianti siano definitivamente adottati. In aggiunta, data la complessità tecnica che i nuovi requisiti potrebbero comportare, l’Autorità di vigilanza valuta positivamente l’introduzione di un maggior livello di proporzionalità nell’applicazione dei nuovi framework.

Inoltre, alla luce dei risultati esposti nel documento di analisi, l’EBA formula diverse raccomandazioni rivolte alla Commissione Europea al fine di limitare gli effetti provocati dall’introduzione delle nuove disposizioni regolamentari.

Comunicato stampa
Report EBA su SA-CCR e FRTB

FacebookTwitterLinkedInGoogle+EmailCondividi

Sorry, the comment form is closed at this time.