Dic 222016
 

L’Autorità bancaria europea (EBA) ha pubblicato un Report riguardante l’armonizzazione dell’impianto normativo europeo dei covered bond.  Il documento presenta un’analisi approfondita degli aspetti regolamentari e di mercato dalla quale emerge – secondo l’Autorità di vigilanza – la necessità di assicurare che solo gli strumenti in linea con la normativa armonizzata possano assumere la qualifica di “covered bond” e avere accesso alla disciplina speciale prevista dall’attuale sistema regolamentare europeo.

 Sulla base dei risultati dello studio, l’EBA ha anche proposto un approccio in tre fasi per l’armonizzazione del trattamento dei covered bond all’interno dell’Unione Europea:

– Una nuova direttiva in materia di covered bond dovrebbe essere sviluppata per fornire una definizione di obbligazione garantita e specificare i requisiti qualitativi da rispettare;

– Il Regolamento CRR (Capital Requirements Regulation) dovrebbe essere modificato per rafforzare le condizioni necessarie per l’applicazione del trattamento preferenziale ai fini del calcolo dei requisiti patrimoniali;

– La convergenza degli assetti nazionali dovrebbe essere incoraggiata, su base volontaria, tramite strumenti non vincolanti.

Comunicato stampa
Report EBA sui covered bond

FacebookTwitterLinkedInGoogle+EmailCondividi

Sorry, the comment form is closed at this time.