Dic 222016
 

Camera e Senato hanno approvato la relazione del governo Gentiloni sul cosiddetto “piano salva-banche”. L’esecutivo potrà, quindi, intervenire a sostegno del settore bancario, tramite aumento del debito pubblico, per complessivi 20 miliardi di euro. Alla Camera i voti favorevoli sono stati 389, quelli contrari 114, 8 gli astenuti. Al Senato, 221 sì, 60 no e 3 astenuti.

Principale destinatario di tali misure potrebbe essere Banca Monte dei Paschi di Siena in caso di un eventuale fallimento del piano privato di ricapitalizzazione.

Share

Sorry, the comment form is closed at this time.