Dic 222016
 

Camera e Senato hanno approvato la relazione del governo Gentiloni sul cosiddetto “piano salva-banche”. L’esecutivo potrà, quindi, intervenire a sostegno del settore bancario, tramite aumento del debito pubblico, per complessivi 20 miliardi di euro. Alla Camera i voti favorevoli sono stati 389, quelli contrari 114, 8 gli astenuti. Al Senato, 221 sì, 60 no e 3 astenuti.

Principale destinatario di tali misure potrebbe essere Banca Monte dei Paschi di Siena in caso di un eventuale fallimento del piano privato di ricapitalizzazione.

FacebookTwitterLinkedInGoogle+EmailCondividi

Sorry, the comment form is closed at this time.