Mag 192017
 

Il Securities Markets Stakeholder Group (SMSG) dell’ESMA ha pubblicato la propria risposta alla consultazione della Commissione europea sul funzionamento delle Autorità di Vigilanza Europee (ESA). La consultazione, lanciata il 21 marzo 2017, esamina il ruolo e il funzionamento delle ESA e analizza potenziali modifiche ai quadri giuridici di riferimento per garantire che le Autorità possano rispettare al meglio i loro mandati. In particolare, la consultazione considera miglioramenti riguardanti l’attuale struttura di governance, i compiti e i poteri delle ESA.

Lo Stakeholder Group ritiene che, sebbene, le ESA abbiano svolto un buon lavoro, in molti aspetti vi siano ampi margini di miglioramento. Gli sforzi da compiere – segnala l’SMSG – riguardano soprattutto l’aumento della convergenza tra le autorità nazionali e il rafforzamento della tutela dei consumatori e degli investitori nell’UE.

L’SMSG riconosce l’importanza di modelli efficaci di governance e di finanziamento per le ESA e che potrebbero essere necessarie alcune modifiche per garantire il raggiungimento del loro mandato. Inoltre, l’SMSG riconosce l’importante ruolo svolto dai gruppi di stakeholders, sia nell’assicurare una regolamentazione efficace sia nel mantenere la legittimità e la fiducia del pubblico nel Sistema europeo di vigilanza finanziaria (ESFS).

Risposta dell’SMSG alla consultazione della Commissione Europea sull’attività delle ESA

FacebookTwitterLinkedInGoogle+EmailCondividi

Sorry, the comment form is closed at this time.