Lug 072017
 

L’ESMA ha pubblicato tre documenti di consultazione (CP) sul Regolamento Prospetto (Prospectus Regulation). Il Regolamento Prospetto, nel contesto del piano d’azione dell’Unione dei mercati dei capitali, mira a rendere più facile e più economico per le imprese, in particolare le società più piccole, l’accesso al capitale e a migliorare l’accessibilità del prospetto da parte degli investitori.

Le principali proposte di consultazione comprendono:

Documento di consultazione sul formato e sul contenuto del prospetto

Per i prospetti richiesti quando i titoli sono offerti al pubblico o ammessi alla negoziazione in un mercato regolamentato, l’ESMA propone in gran parte di mantenere il regime esistente, ma propone anche numerose semplificazioni al fine di ridurre l’onere e le spese agli emittenti.

Documento di consultazione in materia di EU Growth prospectus

L’ESMA ha elaborato un progetto di consulenza tecnica che si occupa del formato e del contenuto del cosiddetto Growth Prospectus in materia di piccole e medie imprese (PMI), individuando i requisiti minimi di trasparenza, il formato e il contenuto delle informazioni. Per assicurare un regime proporzionato alle PMI, l’ESMA ha adeguato le richieste informative alle dimensioni degli emittenti e alla complessità delle loro operazioni.

La proposta, volta a ridurre la lunghezza e la complessità del contenuto del prospetto, mira a bilanciare le esigenze degli emittenti più piccoli e la necessità degli investitori di avere un quadro completo sui rischi legati all’investimento.

Documento di consultazione sull’esame e l’approvazione del Prospetto

Sono definiti i criteri di controllo e le procedure per l’approvazione e la presentazione del prospetto. L’ESMA propone che siano adottati criteri standard per verificare la completezza, la comprensibilità e la coerenza del prospetto e che, al di là di tali criteri standard, le Autorità nazionali competenti (NCA) debbano essere dotate di un certo livello di flessibilità. L’ESMA ritiene che tale flessibilità sia, infatti, necessaria per garantire la protezione degli investitori. Per quanto riguarda l’approvazione e il deposito, l’ESMA propone procedure da rispettare sia da parte dei partecipanti al mercato che delle NCA, basate in gran parte sulle disposizioni esistenti in materia.

Le consultazioni si chiudono il 28 settembre 2017 e l’ESMA consegnerà la consulenza tecnica alla Commissione europea entro il 31 marzo 2018.

Comunicato stampa
Documento di consultazione sul formato e sul contenuto del prospetto
Documento di consultazione in materia di EU Growth prospectus
Documento di consultazione sull’esame e l’approvazione del Prospetto

FacebookTwitterLinkedInGoogle+EmailCondividi

Sorry, the comment form is closed at this time.