Ott 062017
 

La Banca centrale europea (BCE) ha avviato una consultazione pubblica relativa a un progetto di addendum alle sue Linee Guida sui crediti deteriorati (NPL), pubblicate il 20 marzo scorso. L’addendum integra e rafforza le linee guida nel promuovere prassi di accantonamento e cancellazione tempestive.

Il progetto di addendum specifica le aspettative dell’autorità di vigilanza in termini quantitativi con riferimento ai livelli minimi di accantonamento prudenziale per i nuovi NPL. In particolare, ci si aspetta che le banche coprano integralmente la quota non garantita dei nuovi NPL al più tardi dopo due anni e la quota garantita dopo un massimo di sette anni. Ci si attende inoltre che le banche motivino all’autorità di vigilanza qualsiasi scostamento rispetto alle linee guida. Sulla base delle motivazioni addotte, la BCE valuterà quindi la necessità di misure di vigilanza aggiuntive.

La consultazione avrà termine l’8 dicembre 2017.

Comunicato stampa
Documento di consultazione

FacebookTwitterLinkedInGoogle+EmailCondividi

Sorry, the comment form is closed at this time.