Ott 132017
 

Il Comitato di Basilea sulla vigilanza bancaria ha introdotto un meccanismo di discrezionalità su base nazionale per il trattamento delle esposizioni su derivati per il calcolo del Net stable funding ratio (NSFR). Ciò dovrebbe facilitare la piena attuazione del NSFR, programmata per il 1 gennaio 2018.

La disciplina generale in tema di NSFR assegna un fattore del 20% alle passività da operazioni in derivate. Il Comitato ha convenuto che, a livello nazionale, le singole giurisdizioni possono ridurre il valore di questo fattore, sino ad un minimo del 5%.

Il Comitato sta valutando ulteriori revisioni al trattamento delle passività derivate e avvierà una consultazione pubblica su eventuali modifiche proposte.

Comunicato stampa

FacebookTwitterLinkedInGoogle+EmailCondividi

Sorry, the comment form is closed at this time.