Dic 232017
 

L’Autorità Bancaria Europea ha pubblicato i risultati di un’analisi volta a quantificare l’impatto complessivo del pacchetto di riforma recentemente concordato dal Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria (BCBS) sul sistema bancario europeo.

L’esercizio riporta i dati aggregati sulle banche dell’UE assumendo la piena attuazione del quadro finale di Basilea III, come approvato dal Gruppo di Governatori delle banche centrali e dai Capi di vigilanza (GHOS), e riflette le revisioni sia degli approcci al rischio di credito e operativo che del processo per la stima del leverage ratio (LR). Complessivamente, i risultati, basati su dati di bilancio al 31 dicembre 2015, mostrano che il requisito minimo di capitale Tier 1 delle banche europee aumenterebbe del 12,9%. Per rispettare il nuovo quadro regolamentare, le banche europee avrebbero bisogno di 17,5 miliardi di euro di capitale CET1 aggiuntivo, mentre il deficit di totale sarebbe pari a 39,7 miliardi di euro. Infine, il 20,5% delle banche facenti parte del campione in esame sarebbe vincolato all’applicazione del cosiddetto output floor, fissato dal GHOS al 72,5% dei requisiti patrimoniali calcolati in base agli approccio standardizzati.

Comunicato stampa
Report EBA su impatto Basilea III su banche EU

Share

Sorry, the comment form is closed at this time.