Gen 172018
 

L’Autorità Bancaria Europea (EBA) ha pubblicato l’aggiornamento trimestrale del documento “Risk Dashboard” che identifica i rischi principali e le vulnerabilità del settore bancario europeo. L’analisi verte su una gamma di Indicatori di Rischio calcolati sulla base dei dati consolidati relativi al terzo trimestre del 2017 e rappresentativi di un paniere di 152 banche. I risultati principali dello studio sono i seguenti:

  • nel trimestre di riferimento, il CET1 ratio ha registrato un aumento di 30 punti base rispetto al trimestre precedente, attestandosi al 14,6%. Tale crescita è stata guidata congiuntamente da un aumento del capitale di classe 1 e dalla diminuzione dell’esposizione totale al rischio, principalmente per il rischio di credito. Rispetto al trimestre precedente, anche il CET1 ratio a pieno carico è aumentato di 30 bps al 14,3%.
  • La quota di crediti deteriorati (o NPLs, Non Performing Loans) si attestata al 4,2% (-30 punti base rispetto al secondo trimestre 2017);
  • Gli indicatori di redditività sono leggermente migliorati, ma i rendimenti sostenibili rimangono elusivi per molte banche. Su un confronto anno su anno, il ROE medio è aumentato di 1,7 punti percentuali a quota 7,1% nel terzo trimestre 2017, principalmente grazie all’aumento annuale dei proventi da negoziazione netti (8,9% nel terzo trimestre 2017);
  • Il rapporto loan-to-deposit è sceso al 117,2%, con un calo di 30 punti base rispetto al trimestre precedente;
  • A settembre 2017, il rapporto di copertura della liquidità media (LCR) era del 144,6%, ben al di sopra della soglia definita come requisito di copertura della liquidità per il 2017 (80%).

Comunicato stampa
EBA Risk Dashboard Q3 2017

Share

Sorry, the comment form is closed at this time.