Mar 072018
 
La European Banking Authority (EBA) ha pubblicato il suo primo Report sull’educazione finanziaria, che copre il biennio 2016/17. Il Report rappresenta  un’occasione di condividere esperienze per le autorità nazionali degli Stati membri, ed un’occasione di procedere appoggiandosi ad una solida base di partenza per i promotori di educazione finanziaria.
Le iniziative coperte dal Report comprendono una vasta gamma di differenti strumenti educativi, che spaziano dalle risorse online a seminari e corsi per studenti. Lo scopo è quello di aiutare i consumatori di prodotti finanziari ad approfondire la conoscenza degli strumenti che utilizzano, in linea con le direttive di Basilea.
Gli strumenti vengono valutati sulla base di quattro caratteristiche fondamentali: argomento, formato, pubblico e tipo di output prodotto. In questo modo, è possibile monitorare  i miglioramenti nell’area dell’educazione finanziaria a livello nazionale.
In questo caso, e diversamente dal suo normale mandato, l’EBA non mira all’armonizzazione all’interno dell’Unione di tali iniziative, perché diverse sono le necessità educative di ciascuno Stato.
Il Report è il risultato della raccolta di 84 iniziative di educazione finanziaria svoltesi nell’ultimo biennio. Le autorità nazionali possono per la prima volta avvalersi di un’insieme di linee guide comuni che permettano lo sviluppo di un “common sense” dei consumatori nei confronti dei prodotti finanziari.
L’educazione dei consumatori finanziari sarà dunque capillare, ma procederà a diverse velocità e su diversi livelli di approfondimento, proporzionati alle necessità di ciascuno degli Stati membri.

Link to publication (PDF)

Share

Sorry, the comment form is closed at this time.