Dic 152014
 

La Commissione Europea ha adottato la sua prima decisione di “equivalenza” al fine di ponderare il rischio di credito in base al Regolamento n. 575/2013 (CRR). Tale decisione individua una lista di paesi terzi in cui le disposizioni regolatorie e i meccanismi di vigilanza possono essere considerati equivalenti a quelli dell’Unione.

Comunicato stampa

Decisione di “equivalenza”

 

FacebookTwitterLinkedInGoogle+EmailCondividi

Sorry, the comment form is closed at this time.