Apr 202016
 

Il Comitato di Basilea ha avviato una consultazione pubblica in tema di esposizioni non-performing. Muovendo dall’elevata differenziazione delle prassi attuate dalle banche, le proposte avanzate dal Comitato mirano alla definizione di un quadro di riferimento armonizzato in tema di problem loans così da aumentare la trasparenza e la compatibilità delle informazioni fornite dalle banche. Le novità riguardano in particolare i seguenti aspetti:

– Definizione di non-performing exposure e formulazione di regole chiare per lo spostamento di un’attività dalla classe non-performing a quella performing;

– Definizione delle pratiche di forbearance (ristrutturazione) e identificazione delle esposizioni forborne.

Le novità proposte andranno ad integrare il sistema contabile e di supervisione esistente in materia di classificazione degli attivi. Le nuove indicazioni, inoltre, mirano a supportare il controllo della qualità degli asset delle banche e l’attività dei sistemi di credit risk management interni alle istituzioni finanziarie stesse.

La consultazione avrà termine il 15 luglio 2016.

FacebookTwitterLinkedInGoogle+EmailCondividi

Sorry, the comment form is closed at this time.