Giu 222018
 

La Banca d’Italia ha sottoposto in consultazione le bozze del sesto aggiornamento alle modifiche del provvedimento “Il bilancio degli intermediari IFRS (International Financial Reporting Standards) diversi dagli intermediari bancari” (2017) all’interno della circolare “Il bilancio bancario: schemi e regole di compilazione” (2005).

Gli interventi di modifica delle disposizioni di bilancio recepiscono le novità introdotte dal principio contabile internazionale IFRS 16 “Leasing”, omologato con il Regolamento (UE) 2017/1986 del 31 ottobre 2017, che sostituirà il vigente principio contabile IAS 17 “Leasing” ai fini del trattamento in bilancio del leasing a partire dal 1° gennaio 2019.

L’adozione dell’IFRS 16 ha comportato la modifica di altri principi contabili internazionali, tra cui lo IAS 40 in materia di investimenti immobiliari, al fine di garantire la coerenza complessiva del framework contabile. I principali aspetti di novità introdotti dall’IFRS 16 riguardano:

  1. l’ampliamento del perimetro di applicazione delle regole sul leasing. Il principio richiede infatti di identificare se un contratto è (oppure contiene) un leasing, basandosi sul concetto di controllo dell’utilizzo di un bene identificato per un periodo di tempo; di conseguenza possono rientrarvi anche i contratti di affitto o locazione, in precedenza non assimilati al leasing;
  2. l’introduzione di un unico modello di contabilizzazione dei contratti di leasing da parte del locatario, con la conseguente eliminazione della distinzione tra leasing operativo e leasing finanziario);
  3. la revisione della disclosure relativa ai contratti di leasing e al relativo trattamento contabile.

Il modello di contabilizzazione dei contratti di leasing da parte del locatore è rimasto invariato. Con l’occasione, è stato recepito l’emendamento del principio contabile internazionale IFRS 12 “Disclosure of Interests in Other Entities”, che chiarisce gli obblighi di disclosure per le partecipazioni riclassificate tra le attività possedute per la vendita ai sensi dell’IFRS 5.

Le circolari segnaletiche sono modificate per allinearle all’aggiornamento delle disposizioni di bilancio. È stata inoltre:

  1. integrata l’informativa sulla qualità del credito dei soggetti vigilati per consentire la piena riconciliazione con la segnalazione armonizzata a livello europeo delle attività deteriorate (FINREP);
  2. inserita una voce relativa alle operazioni di acquisto di crediti diversi da quelle effettuate nelle operazioni di factoring (analoga a quella già esistente sugli acquisti rientranti nell’ambito del factoring), contenente alcuni dettagli informativi sui crediti verso la P.A.

Aggiornamento delle disposizioni in materia di bilancio e di segnalazioni delle banche e degli intermediari IFRS diversi dagli intermediari (HTML)

Aggiornamento IFRS – Documento per la consultazione (PDF)

Share

Sorry, the comment form is closed at this time.